Tutti possono giocare con l'arte! Imparate con noi a realizzare un reportage fotografico artistico o un cortometraggio di una vostra storia.

Large_joue_l_art-1426176420

Présentation détaillée du projet

 

 

 

 

GIOCA L'ARTE! JOUE L'ART!

 

 

Partendo dall’assunto che l’arte non può essere riservata ad una élite di addetti ai lavori, proponiamo una forma di insegnamento-apprendimento del fare artistico dedicata a tutti, indipendentemente dall’età o dall’applicazione in un mestiere.

Il metodo è teso a far emergere l’immaginario e la creatività attraverso le storie personali, le emozioni e le percezioni di bambini, adolescenti, adulti e anziani, coinvolti in una azione tesa a creare opere e oggetti artistici. Il progetto nasce da una esperienza in un seminario europeo “Y’a pas d’heure pour créer” (Non è mai troppo tardi-o troppo presto-per creare) dove, nell’arco di una settimana nel Marzo 2012, ognuno dei partecipanti fu coinvolto in un brainstorming della propria storia personale, del proprio essere e delle proprie sensazioni per tradurle, con l’apporto di esperti di musica, di coreografia, di arti

visive, di cinema e fotografia, in un prodotto multimediale con l'aiuto del gruppo belga di Paracommand'art

che ha dato la disponibilità a prender parte al nostro progetto in Italia che presentiamo qui.

 

 

 

L’idea è quella di realizzare un workshop della durata di 4 giorni, tra le Marche e la Romagna, tra Pesaro, Riccione, San Marino e Urbino alla fine dell’estate o nella primavera dell’anno prossimo, guidato da maestri d'arte e della ripresa fotocinematografica italiani e del gruppo Paracommand'art di Liegi.

 

 

 

Img_4040-1425921078

Fare arte insieme crea amicizia e pace anche nelle diversità.

 

 

Cosa e Come?

 

I partecipanti al workshop saranno guidati da esperti come l'artista belga Werner Moron (che si è reso disponibile) e il suo staff, l'architetto esperto di arti applicate e già direttore per anni di scuole d'arte Giuseppe Campagnoli e la docente di fotografia e videoripresa del Liceo Artistico di Riccione Daniela Baldassarri (che ha già dato la sua disponibilità di massima) Ognuno costruirà uno story board attingendo dalla sua vita personale, dai suoi sogni e dalle sue fantasie,dalle immagini e le memorie di luoghi vissuti,di viaggi e di poesia. Sulla base della storia creerà un libro fotografico corredato di testi,o un cortometraggio

realizzato con riprese in diretta neille location del workshop (Pesaro,San Marino, Riccione,Urbino)anche con semplici smartphones. Le riprese verranno effettuate durante dei mini tours nei dintorni delle città che sono i fulcri del workshop. Il primo giorno sarà destinato all'accoglienza ed alla parte teorica dei fondamenti della fotografia e del fare cortometraggi,il secondo il terzo e il quarto alla creazione della mini storia, alle riprese, al montaggio ed alla post produzione che continuerà anche dopo che i partecipanti saranno rientrati fino alla data dell'evento finale del mese di Novembre.

 

 

Img_1916_1_-1425921378

Arte e natura.

 

 

Chi?

Al massimo 15 tra bambini accompagnati, adolescenti,adulti, anziani, disabili che vogliano tirar fuori il loro talento artistico ed imparare narrando una loro storia a produrre un racconto fotografico o un  cortometraggio.

 

Quando e dove?

 

Il seminario,intensivo, durerà nell'insieme 4 giorni, si svolgerà intorno ai mesi di Settembre-Ottobre 2015 (le date, presumibilmente tra la fine di Settembre e l'inizio di Ottobre, sono da definire in base alle effettive disponibilità degli artisti) tra Riccione, San Marino, Pesaro e Urbino, le terre di Rossini e Raffaello di Valentino Rossi e Gualazzi, con basi per alloggio, vitto e laboratori principali a Pesaro e Riccione.

 

 

20140108-222046-1426156331

L'arte involontaria degli oggetti.

 

 

I prodotti e gli eventi.

 

I prodotti finali, port folios e libri fotografici,cortometraggi e videoclips saranno pubblicati ed esibiti in una mostra inaugurata da un evento apposito nella città di Pesaro o di Riccione alla fine del mese di Novembre 2015.

 

A-1426156846Exibition spaces.

 

 

Img_2706-1426156954

Guardare lontano.

 

 

 

Img_3356-1426157041

Un ponte di luce verso l'arte per tutti.

 

 

 

Referenze delle immagini. Realizzate dall'autore della proposta in diverse occasioni e concorsi a Venezia, Nantes, Italia Marche,Trieste e Berlino.

 

 

 

 

 

Cortometraggi realizzati nel 2012 a Liegi dall'autore di questo progetto in collaborazione con Les Ateliers d'Art Contemporain nel corso del workshop "Y'a pas d'heure pour créer"  e durante  l'evento di fashion design degli studenti del Liceo Artistico nell'ambito del Progetto Europeo Comenius "My Hometown space" a Pesaro nel 2013

 

 

 

 

In breve

 

Img_3462-1426158669

 

 

Il seminario  che propongo come si vede è destinato ad un pubblico vasto, interessato ad apprendere una nuova metodologia pedagogica e didattica nel campo dell’arte anche non avendo mai fatto direttamente arte. Sarà anche una vacanza d'arte, di cultura, di turismo e benessere!

 

Il promotore del workshop Giuseppe Campagnoli oltre a dirigere numerose scuole d'arte (Cagli, Riccione,Pesaro) realizzando innumerevoli progetti,seminari workshops ha, in particolare, organizzato un Atelier Europeo Grundtvig nel 2011 sulle tematiche della sostenibilità e dei beni artistici e culturali con 20 partecipanti da tutta Europa, ha collaborato a progettare le candidature per il Workshop Grundtvig ARTFORM Ri-Costruire l'arte con L'Associazione SETA di Matelica (MC) e il Liceo Artistico Mengaroni di Pesaro  nel 2012 e per dei laboratori di turismo artistico con la rete Artnetwork e l'Accademia artistica Poliarte di Ancona. Nel 2012 ha partecipato al workshop "Y'a pas d'heure pour créer"realizzando il cortometraggio che viene allegato, in forma rieditata, a questa presentazione. Nel 2013 ha curato le riprese dell'evento finale di un Progetto Europeo Comenius denominato My Hometown space organizzato dal Liceo Artistico Menaroni  di Pesaro con la partecipazione di studenti spagnoli, polacchi, italiani e turchi. Attualmente gestisce il blog di storie artistiche e di varia umanità ReseArt che produce anche seminari ed eventi senza scopo di lucro.

 

 

 

À quoi servira la collecte ?

La colletta servirà:

 

1) per contribuire alle spese dei partecipanti in termini di vitto e alloggio e costi del seminario e  compensare i maestri d'arte e i tecnici che terranno il workshop:    4000 Euro

 

2) per le spese di produzione dei materiali artistici e dei prodotti finali: 1000 Euro

 

3) per le spese vive di utilizzo di laboratori e ateliers:............................   1000 Euro

 

4) per spese di pubblicità, comunicazione, allestimento mostra e trasferte dei partecipanti:..1000 Euro

 

 

TOTALE COLLETTA: 7000 Euro

Thumb_researt-logo11-1425914130
giuseppe.campagnoli

Nato a Recanati nel 1949. Diplomato al Liceo Classico Giacomo Leopardi nel 1968 . Laureato in Architettura nella sessione straordinaria dell’A.A. 1973-74 e abilitato all’Università di Napoli nel 1974. Abilitato all’insegnamento di discipline geometriche e architettoniche nel 1975. Architetto e docente di discipline geometriche e architettoniche... Voir la suite