Sostenete la realizzazione di una singolare disavventura umana in cima ai monti!

Large_kkbb4b-1442141249-1442141268

Presentazione dettagliata del progetto

LA GENESI

 

Nell’aprile del 2014 sono salito per la prima volta sul Monte Fourcat, una montagna che si eleva fino a 2001 metri d’altitudine.

 

Vlcsnap-00002-1441651114

Il Monte Fourcat, montagna consacrata al pastoralismo

 

Non essendo un montanaro agguerrito ho fatto fronte a uno sforzo fisico mai provato prima. La mia soddisfazione è stata immensa quando, in cima al monte, ho potuto ammirare la catena dei Pirenei, le sue vette e le sue nevi eterne e, alle mie spalle, le pianure dell’Ariège, estese a perdita d’occhio.

Sono tornato in cima al monte per girare un cortometraggio collettivo in pellicola 16mm.

 

Durante un anno di frequenti salite, ho imparato a conoscere questi luoghi.

 

 

 

IL PROGETTO

 

Fine estate. Un gruppo di amici improvvisa una gita in montagna. Al calare della notte non hanno ancora trovato riparo.

 

Montagne_3-1442134901

Test fotografici nella nebbia (4a sessione di sopralluoghi)

 

Se c’è un’immagine che mi ha segnato è la vista dei miei compagni di viaggio avvolti nella nebbia a pochi metri dal rifugio, incapaci di accorgersi della prossimità della meta, sopraffatti dalla fatica, dal peso degli zaini e dei loro vestiti bagnati.

 

Ad ogni salita questo luogo ci riceveva come per la prima volta, imperturbabile e indifferente ai nostri sforzi. Tuttora non posso scacciare la sensazione di non essere al mio posto quando salgo in montagna. Nonostante la gioia che mi procura, sospetto che la volontà di raggiungere la vetta sia un’aberrazione umana...

 

 

 

UN HORROR DESTRUTTURATO

 

Il mio scopo è girare un cortometraggio che sia al contempo un ritratto di gioventù e un film opprimente. La montagna non è ostile, ma indifferente. Ho voluto dare un peso a questa sensazione raccontando di un gruppo di giovani che salgono verso la vetta senza tener conto dell’imprevedibilità della montagna.

 

Foret_1-1442135159

Pista forestale del Monte Fourcat (3a sessione di sopralluoghi)

 

Questo scenario è il luogo ideale in cui materializzare una minaccia vaga e penetrante di cui i personaggi, nella loro spensieratezza, sono totalmente ignari.

 

 

 

ATTORI/PERSONAGGI

 

Sto costituendo un’autentica combriccola di amici.

 

I miei attori sono tutti non professionisti, perlopiù alla loro prima esperienza cinematografica. Flo, Romain, Paul e Laura formano un gruppo che si dimena in questa ascesa mortale.

 

Voglio filmarli come essere umani d’oggi: con le loro manie, i loro difetti, impotenti di fronte a una natura indifferente. I personaggi, le loro interazioni e il loro rapporto allo scenario che li circonda, saranno l’oggetto principale dell’attenzione dello spettatore, il centro del suo sguardo e della sua emozione.

 

D’altra parte, il film non conterà soltanto su questi elementi : un altro sguardo, imponente e inumano, sovrasta i personaggi e costituisce la minaccia più pesante.

Non si tratterà di narrare sempre ad altezza d’uomo, ma di tentare, anche se solo per i 15 minuti di durata del film, di ampliare questa storia ad una sfera più vasta. Quella della montagna, e per esteso, quella degli Elementi, che osservano distanti le nostre piccole vicissitudini umane.

 

Equipe_1-1441651210

Pista forestale del Monte Fourcat (3a sessione di sopralluoghi)

 

A cosa servirà la mia colletta?

Questo film necessita di un budget ridotto, ma a misura delle sue esigenze.

 

 

 

NUMEROSI SOPRALLUOGHI

 

Filmeremo in differenti punti del monte Fourcat (09300 Montferrier). Abbiamo esplorato a fondo la ricchezza di questi scenari.

 

Foret_2-1442135728

Pista forestale del Monte Fourcat (3a sessione di sopralluoghi)

 

Montagne_6-1442135772

 

La cresta nella nebbia (5a sessione di sopralluoghi)

 

Refuge_4-1442135810

Risveglio all'interno del rifugio (1a sessione di sopralluoghi)

 

I sopralluoghi sono iniziati ormai un anno fa : le spese si sono quindi accumulate per la troupe. Speriamo poterne recuperare una parte grazie alle vostre donazioni.

 

 

 

IL PREZIOSO CONTRIBUTO DEL PASTORE JACQUES LABAUD

 

 

Dsc07333-1441654075

Jacques Labaud

 

Vivremo per una settimana nel rifugio di Jacques Labaud, il pastore del luogo, con cui abbiamo intessuto un bel rapporto.

 

Imbarcatosi anche lui in questa avventura, ci fornirà un aiuto prezioso su questo progetto. Essendo il rifugio accessibile soltanto a piedi o in 4x4, Jacques mette a disposizione il suo veicolo e il suo tempo per aiutarci a trasportare il materiale di riprese, i costumi, il cibo e gli effetti personali di ciascuno.

Almeno 5 tragitti a/r di 2 ore dalla base del monte al rifugio saranno indispensabili.

 

Jacques ci rifornisce inoltre con legna da ardere e gas per cucinare.

 

 

Malgrado la sua generosità, è per noi di prima importanza poterlo rimborsare.

 

 

 

UNA TROUPE IMPLICATA E INVESTITA

 

La troupe è costituita per la maggioranza da studenti dell’ESAV (la scuola pubblica di cinema di Tolosa).

 

-LA REGIA

 

Waly Marlon GIRONI, cinefilo e appassionato di luoghi e storie atipiche. Desidera filmare la montagna nei suoi aspetti imponenti e inquietanti.

Ha ricevuto di recente il Premio del CROUS della regione Midi-Pyrénées per il suo cortometraggio Soledad, esplorando la tematica della luce.

Il CROUS di Toulouse contribuisce inoltre con un finanziamento di 800€ alle riprese di 2001m.

 

-LOCATION MANAGER

Malcolm Petit (assistito da Simon Perroy) è l’organizzatore generale. Si fa carico del compito cruciale di assicurare le condizioni ottimali al lavoro di ognuno.

 

Malcolm-1442305198

Malcolm PETIT

 

Sim-1442305213

Simon PERROY

 

-FOTOGRAFIA

La fotografia sarà gestita da Samuel Brien (direttore della fotografia), Apolline Genevey (assistente operatore) e Valérian Galy (elettricista-macchinista).

 

Sam-1442305317

Samuel BRIEN

 

Appo-1442305338

Appolline GENEVEY

 

Val-1442305363

Valérian GALY

 

-SUONO

Il suono è supervisionato da Stéphane Défossez (fonico di presa diretta) con l'aiuto Titouan Dumesnil (microfonista).

 

Titouan-1442305411

Titouan DUMESNIL

 

La scelta di formare una troupe ridotta era d’obbligo, date le difficoltà logistiche imposte dal luogo. Alloggeremo tutti nel rifugio di montagna messo a disposizione dei trekker di passaggio. Saremo in 13, più il pastore e i suoi cani che accettano di buon grado la convivenza. Le condizioni dell’alloggio non sono ideali (niente acqua corrente né elettricità), ma la squadra è flessibile, intrepida e pronta all'avventura.

 

È indispensabile assicurare dei buoni pasti alla squadra durante le riprese. Le spese per il cibo occuperanno una parte considerevole del budget del film.

 

-L'EQUIPAGGIAMENTO

L’equipaggiamento cinematografico è fornito in buona parte dall’ESAV.

Abbiamo inoltre investito fondi personali nel noleggio di materiale indispensabile alla realizzazione di questo film (ottica 24mm, spallaccio, slider).

Una parte degli acquisti è dedicata a risolvere le complicazioni legate all'isolamento del luogo di lavoro (gruppo elettrogeno, torce frontali, farmacia...)

 

 

 

LA COMMISSIONE PRELEVATA DA KissKissBankBank

 

Questo sito internet ci sostiene permettendoci di pubblicare la nostra richiesta di fondi.

5% dei fondi raccolti gli saranno devoluti per contribuire al suo buon funzionamento.

 

 

 

COME SARANNO SPESI I CONTRIBUTI?

 

Su un budget totale di circa 4500 euro puntiamo a raccoglierne almeno 2000 sotto forma di doni.

 

Kkbb_rital-1442145674

 

Dal primo all’ultimo, siamo totalmente implicati in questo film in preparazione da più di un anno. Detto questo le risorse umane sono limitate, perciò ogni contributo, anche se modesto, sarà fondamentale alla riuscita del progetto. Vi ringraziamo in anticipo per le vostre donazioni e per il vostro sostegno, sperando che siate numerosi ad aiutarci.

 

Thumb_schermata_2015-12-13_alle_18.43.40-1450028660
Waly Gironi

Sono nato e cresciuto in Italia fino alla fine del liceo. Mi sono laureato in Cinema e arti dello spettacolo a Bordeaux e ho passato il concorso d’entrata all’ESAV (scuola pubblica di cinema di Tolosa) classificandomi primo. Da ormai due anni seguo corsi di regìa, fotografia e suono qui a Tolosa. Con svariate esperienze nell’ambito dei cortometraggi, dei... Continuare

Ultimi commenti

Thumb_default
Bon mon neveu, sais tu que l'on croit en ton génie créateur, lol!! c'est pourquoi on contribue, allez, de tout coeur avec toi, ça va marcher dé!!
Thumb_default
DAI WALLY , andra benissimo...TONTON JOSEPH !....
Thumb_default
Un p'tit coup de pouce pour mon cousin!..