Sostieni il documentario Bar Mario il film: una commedia del reale dove i protagonisti interpretano il ruolo che la vita gli assegnato.

Large_dai-e_e_e_e_e_-1445872795-1445872801

Presentazione dettagliata del progetto

Da oltre settant'anni, al confine tra Italia e Austria, in mezzo alle dolomiti innevate, un bar costruito a forma di nave rappresenta un punto di riferimento per gli abitanti del quartiere Rencio di Bolzano.

Bar Mario è un luogo di incontro storico dove le persone, condividendo lo spazio, ritrovano la propria dimensione.

Chi va al Bar Mario si sente come a casa perché il Bar Mario è la casa della famiglia che lo gestisce. Marina, Roberto e Paolo utilizzano il locale come salotto, una sola porta separa il bar dal resto dell'abitazione.

 

Pedicure_mod_ridotta-1445696464

 

A pochi metri dal Bar Mario c'è la Zelig scuola di cinema documentario.

Noi siamo un gruppo di ex studenti che da circa tre anni abbiamo iniziato a lavorare all'idea di produrre un documentario su questo luogo speciale. 

 

ll nostro film ha come obbiettivo quello di raccontare la realtà del Bar Mario attraverso la storia di Marina, la capitana della nave.

 

 

Il_saluto_del_capitano-1445696773

 

 

Attraverso la sua quotidianità si racconta il coraggio di una donna-moglie-mamma che gestisce l'attività di famiglia, si prende cura del marito Roberto, e al tempo stesso alleva un figlio “diverso” di fronte agli occhi di tutti.  

 

Il figlio Paolo è affetto sin dalla nascita da un deficit psicofisico. Quando aveva diciotto anni, a seguito di un intervento chirurgico mal riuscito, i dottori dissero che non avrebbe mai più camminato. Nonostante ciò Marina non si è mai arresa:

 

Paolo stava tutto il giorno seduto sulla sedia a rotelle insieme ai clienti del bar. Cercavamo di stimolargli il movimento delle dita facendo rotolare una piccola palla lungo il pavimento fino a farla battere sul suo piede. Un giorno ha iniziato a muovere l'alluce, diversi mesi dopo camminava senza il bisogno di alcun sostegno”.

 

Paolo_giusta_ridotta-1445696978

 

Bar Mario è un luogo in cui la diversità, intesa in senso lato, è accettata e viene vissuta come un valore aggiunto.

 

Ciò che ci preme di più è raccontare come al Bar Mario il confine tra pubblico e privato non esista,

Marina, Roberto e Paolo formano, insieme ai clienti abituali, una grande famiglia allagata.

Uno di questi clienti è Roland, un uomo di 65 anni che porta i sandali tutto l'anno, anche quando nevica, e che vive come un eremita in una roulotte sperduta tra le vigne. Non possiede nulla, eccetto la sua collezione di 22,000 bottoni antichi.

 

Gruppo_png-1445698184

 

In questo microcosmo le vicende si intrecciano dando vita ad un racconto corale dal quale emerge un ritratto tragicomico.

Realtà e messinscena si mescolano, una commedia del reale in cui i protagonisti interpretano il ruolo che la vita gli ha assegnato.

 

In una società in cui l'individuo è lasciato solo a se stesso, dove i rapporti e le relazioni umane vengono spesso sottovalutate, la necessità di documentare una realtà in via di estinzione, come quella del Bar Mario, diventa impellente.

 

IL TEAM

 

HO UN'IDEA FANTASTICA! (i soliti registi..) Stefano Lisci

Va bene lo ammetto, forse ho saltato qualche lezione per andare al Bar Mario. Iniziava tutto con un semplice caffè, una pasta al cioccolato, e poi finivo per trascorrere l'intera mattinata li. Sarà perché ho passato la mia l'infanzia nel negozio/casa dove mia nonna viveva e mia mamma lavorava, proprio come avviene al Bar Mario, ma io di questo luogo mi sono innamorato ed è per questo che ho deciso di farci un film.

 

UNA COPPIA PERFETTA! (quando l'amore è a fuoco) Ben e Lilli

Compagni sul set e nella vita, Beniamino Casagrande direttore della fotografia e Livia Romano la “donna dei fuochi” hanno curato l'immagine del Bar Mario.

La sfida più grande è stata quella diventare “invisibili”. Siamo riusciti a filmare la realtà, in uno spazio molto ristretto, con dei mezzi che solitamente si usano nel cinema di finzione, sfatando il luogo comune che per fare documentario bisogna avere poca attrezzatura.

 

SILENZIO PER FAVORE! (ahh i fonici..) Ambrose Siyanga Mbuya

Suono della macchina del caffè, ronzio dei frigoriferi, gorgoglio della lavastoviglie e discussioni ad alto volume erano il pane quotidiano dell'ambiente sonoro del bar. Riuscire a cogliere le conversazioni dei protagonisti in modo chiaro e pulito è stato un grande successo: sentirete che roba!

 

Img_9490-1445699283

 

Per maggiori informazioni sul progetto ed essere sempre aggiornato seguici su Facebook:

 

https://www.facebook.com/BAR-MARIO-il-film-443175375807481/

 

A cosa servirà la mia colletta?

STATO DEL PROGETTO

 

Le riprese del Bar Mario sono già state effettuate, tra dicembre 2013 e agosto 2015, grazie al lavoro apportato dal team, grazie alle attrezzature fornite come sponsor dalle ditte di noleggio e grazie a tutte le persone che hanno scelto di salire a bordo di questa nave.

Perché allora una campagna di crowdfunding? Per fare un film non basta la passione, l'entusiasmo e la buona volontà, ci vogliono anche i mezzi tecnici..

Noi cerchiamo nuove persone interessate a partecipare alla realizzazione di questo progetto perché vogliamo concluderlo nel migliore dei modi, il vostro sostegno è indispensabile per poter affrontare le spese di post produzione che ammontano a 4000 Euro:

 

-  1500 Euro correzione del colore

                                                          

-  1500 Euro missaggio del suono                                                             

 

-   500  Euro sottotitoli                                                                                

 

-   500  Euro DCP che ci permetterà di proiettare le immagini al cinema  

 

Torta-1445967205

 

Thumb_bella_contrioluce_avatar-1445854607
Stelix

STEFANO LISCI Nonostante il diploma di perito meccanico, dopo alcune esperienze in Europa e Stati Uniti, la mia passione per la fotografia e per l'immagine in movimento mi ha portato a frequentare la Zelig scuola di documentario, televisione e nuovi media di Bolzano, dove mi sono diplomato, nel 2013, nella classe di fotografia. Durante questo percorso... Continuare

Ultimi commenti

Thumb_bella_contrioluce_avatar-1445854607
Grazie a tutti, siete tantissimi!!! Un abbraccio collettivo! Ci vediamo al cinema..
Thumb_bella_contrioluce_avatar-1445854607
Grazie a tutti, siete tantissimi!!! Un abbraccio collettivo! Ci vediamo al cinema..
Default-3
Gratulation!!!