15.586 km per vivere una grande storia, 15.586 € per potervela raccontare.

Large_eurovespa_home_ok-1430319938-1430319948

Presentazione dettagliata del progetto

Scintilla_ita-1430322329

 

“Brum brum”, come il libro di Giorgio Bettinelli, che mi capitò in mano quasi per caso. Decisi che anche io avrei, prima o poi, fatto un mio piccolo viaggio in Vespa, con lo stesso spirito che portava in giro Bettinelli, senza scorciatoie, con le cartine e in mezzo alla gente, libero di farsi portare dallo spirito del viaggio lungo il perimetro dell’Europa che, in fondo, è la grande casa di quelli che hanno la mia età. I paesi membri dell’E.U., quelli candidati e anche i paesi considerati possibili candidati: avrei provato a toccarli tutti, per scoprire cosa avevano da raccontare le loro strade. A bordo di una Vespa 50, velocità di punta 45km/h, perché quello che volevo vedere non era il continente che scorre lungo le autostrade, non volevo saltare di città in città. Perché mi piace guardarmi attorno anche mentre guido.

Infine è venuta l’idea del Guinness dei Primati. Come ciliegina sulla torta, non come ossessione. 

 

 

IL PILOTA

Simone_sciuteri_driver-1430322481

 

Simone Sciutteri, un 33enne di Celle Ligure che da anni lavora come bagnino ad Albisola Superiore. 

Da sempre Simone legge, scrive (ha all'attivo un libro di poesie e un blog personale), viaggia: dalla Transiberiana al Sudamerica, passando per un avventuroso e rocambolesco African Rally a bordo di una Y10 acquistata per 400 euro. A novembre 2014 Simone è salito in sella a Peyton, la sua Vespa Pk50 immatricolata nel 1985, e ha deciso di attraversare tutta l'Europa. Un totale di quasi 16mila chilometri che potrebbe portarlo a entrare nel Guinnes dei Primati per “The longest journey on a 50cc”, anche se «la storia del record è arrivata molto dopo l’idea di questo viaggio…».

 

LA VESPA

16376444957_9c510db493_o-1430318032

 

Peyton, Vespa PK50S – Data di inizio circolazione: 2 gennaio 1985

Il primo incontro nel 2010, poco dopo che il vecchio scooter si fuse. All’epoca era bianco e azzurro, ma io già lo immaginavo rosso. Tirato fuori dal garage di un amico, dov’era parcheggiato da due anni, ritornò a circolare il 14 giugno del 2010. Lui ancora non lo sapeva, ma io – sin dalla prima volta che lo misi in moto – sapevo che prima o poi avremmo fatto un viaggio insieme.

Dopo le prove generali in un Celle-Lugano pieno di inconvenienti, la messa a punto con i ragazzi di Motomeccanica e la verniciatura rossa c'eravamo quasi.

 

Nome_ita-1430322815

 

Una notte stavo guardando Denver Broncos-San Francisco 49ers. Peyton Manning, 38enne QB di Broncos fece il record di touchdown pass di sempre in NFL. Lui, che per un infortunio al collo era stato fermo due anni, ritenuto troppo vecchio per tornare ad alti livelli, scaricato dal suo vecchio team. Rialzatosi dopo mille difficoltà, con quel passaggio tornava, anche meglio di prima, nella storia dell’NFL.

Ecco anche il nome. Eravamo pronti per partire.

 

Blog_eurovespa-1430322545

 

Perch__documentario_ita-1430846215

 

Durante il viaggio mi sono reso conto di come Eurovespa sia stata un'avventura collettiva.

In tanti hanno seguito il viaggio chilometro dopo chilometro, attraverso moto.it o attraverso Facebook e durante il percorso ho incontrato una miriade di persone con le quali ho condiviso un pezzetto del viaggio: una tappa, una serata, una birra, un racconto. Nel documentario voglio unire tutti questi pezzetti, raccontare il viaggio nella sua interezza, mostrare a chi mi ha aiutato lungo la strada i chilometri fatti per arrivare fino a lì ed anche tutti quelli che ho fatto dopo.

Why_eurovespa-1430322510

 

Perché è un modo di dire grazie a tutti quelli che hanno fatto parte di Eurovespa.

Perché è stata un'esperienza forte, che voglio riordinare, rivivere e raccontare.

Perché mi immagino che ci sia qualcuno con cui ho scambiato quattro chiacchiere in un bar che magari si sta chiedendo: che fine avrà fatto quel matto in Vespa?

 

Chi partecipa al crowfunding deve farlo perché mosso dalla curiosità di vedere raccontata una storia insolita, perché crede che un viaggio in Vespa 50 sia un bel modo per raccontare le strade e le genti d'Europa, e anche una bella sfida.

 

Perché pensa che sia bello, alla fine di un'avventura, poter rendere omaggio a tutti quelli che l'hanno resa possibile.

 

IL REGISTA

La realizzazione del film è affidata a Igor D’India, amico e compagno di avventure di Simone che nel 2009 ha condiviso con lui l’Africa Rally, una singolare odissea a bordo di una Y10, comprata per 400 euro, che aveva già affrontato il Mongol Rally pochi mesi prima. Invece che sugli scomodi sedili della vecchia Y10, per “Eurovespa - il film” Igor e Simone siederanno ancora uno accanto all’altro in sala di montaggio per rivivere e trasferire le emozioni dei 15.586 km in giro per l’Europa.

16170032200_3d863b6b24_o-1434648957

"Igor ha l’attitudine e l’esperienza giusta per dare una chiave di lettura a un viaggio come quello mio e di Peyton”.

La sua carriera di documentarista inizia nel 2005 quando, ventunenne, realizza “Le finestre di Beslan" un reportage indipendente sulla strage dell’omonima cittadina in Ossezia. Nella sua Palermo, nel 2010 denuncia in “Oreto - The Urban Adventure” lo stato di totale incuria del fiume che attraversa la città, e nel 2012 trascorre un mese in isolamento nella Grotta del Pidocchio, senza orologi né luce naturale, raccontando poi l’esperienza nel film “Geologia di un Sogno". Il 2014 lo consacra tra i nomi di spicco della nuova generazione di avventurieri - documentaristi con The Yukon Blues, in cui racconta la sua spedizione di 16.000 km in autostop e 1.400 in canoa tra Canada e Alaska, ripercorrendo le orme di Walter Bonatti. The Yukon Blues esce su reti nazionali e internazionali e nella collana “Le leggende dell’alpinismo” di Gazzetta dello Sport.

A cosa servirà la mia colletta?

PERCHE' €15.586?

Gli euro da raccogliere sono 15.586, come i chilometri fatti in sella a Peyton per le strade d'Europa. Perché il crowdfunding non è un modo come tutti gli altri per finanziare l'attrezzatura, il lavoro e la promozione che sono necessari per realizzare il documentario. È anche un modo per rivivere l'avventura, chilometro dopo chilometro. Con la consapevolezza del fatto che si potrà faticare, si potrà arrancare come Peyton nelle strade lettoni coperte di neve. Che ci sarà qualcuno che scuote la testa, liquidando quest'idea come una mezza follia. Ma che è fortissima la determinazione di arrivare al traguardo. 

 

Come useremo i vostri soldi:

- Regia

- Montaggio

- Software e hardware professionali di video-editing

- Diritti colonna sonora del film

- Grafica

- Sottotitolatura in inglese

- Mixaggio audio

- Registrazione voice-over

- Post produzione

- Ricompense per i funders

- Ufficio Stampa

- Campagna di comunicazione  

 

16560629435_1ec12b551b_o-1430317983

 

Thumb_logo_eurovespa-1430321507
marcocala

Simone Sciutteri, 33 anni, è originario di Celle Ligure e da anni lavora come bagnino ad Albisola. Da sempre appassionato di scrittura e viaggi, a novembre è partito in sella a una Vespa Pk50 immatricolata nel 1985 con la quale ha attraversato tutta l’Europa.