Il Fiume Rubato: la storia universale durata oltre un secolo della lotta di una Valle per salvare il suo fiume

Large_couve_essai_27_10_fr_it_dossier-1509461155-1509461162

Presentazione dettagliata del progetto

Couve_essai_27_10_it_dossier-1510672526

Scommetto che non vi pentirete di averlo letto” ha scritto Fabrice Nicolino, giornalista a Charlie Hebdo, nella prefazione del libro “Il Fiume Rubato” di Alessandro Hellmann

 

“Il Fiume Rubato” racconta una storia vera. Una storia durata 117 anni e che ha visto cinque generazioni di cittadini della Valle Bormida, cittadini come NOI, mobilitarsi senza mai mollare contro una fabbrica chimica che ha ucciso il loro fiume.

 

Una storia universale che pone la grande questione del ruolo di ognuno di fronte alla sfida che rappresentano l’ambiente e la trasmissione di una Terra non inquinata alle generazioni future.

 

Oggi, les éditions timbuctu vogliono pubblicare questa storia e hanno bisogno del Vostro sostegno affinché la colletta raggiunga il suo obbiettivo e che il libro sia pubblicato e condiviso. 

Con il libro “Il Fiume Rubato” viene distribuito il DVD “Il racconto del Fiume Rubato”, monologo interpretato da Andrea Pierdicca più di cento volte in tutta Italia fino a Parigi. (DVD “Il racconto del Fiume Rubato”, diretto da Diego Scarponi, sottotitolato in francese, durata: 84 minuti).

 

                                                                                                                           

Scrive Patricia Dao, traduttrice del libro in francese et presidente dell'“Association les éditions timbuctu”:

“ C’era una volta un Fiume in una Valle. Un Fiume che aveva tracciato il suo lungo cammino con le sue mani.

Ma un giorno del 1882 alcuni uomini hanno costruito una fabbrica sulla sua sponda, una specie di mostro che inghiottiva tutta la sua acqua per risputarla un po’ più in là talmente piena di veleni che il Fiume ne è morto.

Allora, affinché il loro Fiume tornasse alla vita, le donne e gli uomini della Valle hanno lottato di madri in figlie e di padri in figli per 5 generazioni.

E, nel 1999, sono finalmente riusciti ad ottenere la chiusura della fabbrica. E il Fiume ha fatto quello che doveva fare: si è lavato da tutta quella follia. I pesci sono tornati con gli uccelli e i fiori, e ha di nuovo regalato al mondo i suoi sorprendenti riflessi.

Ecco cosa racconta il libro “Il Fiume Rubato” e che ha spinto Fabrice Nicolino a rendere un omaggio commovente al “mondo così bello dei rifiutanti”.

Cos’è che ha fatto sì che una popolazione abbia lottato per 117 anni contro l’inquinamento del suo fiume? E che fa sì che la Valle di Susa lotti da 40 anni contro la TAV Torino-Lione? Che ha richiesto oltre un secolo ai Maori della Nuova Zelanda per ottenere la protezione giuridica del loro fiume? Sì, tutto questo fa riflettere.

Difendere l’ambiente, proteggerlo dalla voracità di alcuni che credono che sia loro tutto permesso, è una storia lunga come questo lungo 20° secolo di rivoluzione industriale con il suo corteo di belle scoperte, ma anche di distruzioni di massa che avrebbero potuto essere evitate. I contadini della Valle Bormida, la Valle del Fiume rubato, hanno difeso il loro lavoro e la Vita. Una grande storia che ci insegna che la lotta per la salvaguardia dell'ambiente ha radici profonde. Una storia universale, una storia da conoscere.”

                                                                                                                           

 

Il video del progetto è stato realizzato da Davide Fontana:

 

 

Nelle foto, da sinistra a destra:

 

Patricia Dao, giornalista, scrittrice, traduttrice e editrice. Ha tradotto in francese il libro di Alessandro Hellmann “Il Fiume Rubato” e ne curerà l'edizione con l'“Association les éditions timbuctu”. Ha partecipato agli ultimi dieci anni di lotta della Valle Bormida come giornalista e abitante della Valle. Vive attualmente in Francia.

 

Matteo Barbiero, ha partecipato nel 1989 allo spettacolo “Suite per la Valle Bormida” scritto da Ilvo Barbiero e Daniela Marenco, che racconta la lotta della Valle Bormida per ottenere la chiusura della fabbrica chimica ACNA di Cengio. Le immagini di Matteo Barbiero utilizzate in questo video fanno parte di un documentario realizzato nel 1989 dalla rete televisiva inglese Channel 4.

 

Andrea Pierdicca, attore, interpreta il monologo “Il racconto del Fiume Rubato” distribuito con il libro (DVD, italiano sottotitolato francese). Il film è stato realizzato da Diego Scarponi.

 

Alessandro Hellmann, autore del libro “Il Fiume Rubato”, ha scritto vari romanzi-inchiesta e testi per la musica e per il teatro. Vive e lavora a Roma.

A cosa servirà la mia colletta?

L'“Association les éditions timbuctu” percepirà l'integralità della raccolta di fondo del crowdfunding per pubblicare il libro e il DVD in francese e in italiano. La scelta del crowdfunding ci è parsa un'ottima occasione per contattare un maggior numero di persone in Francia e in Italia. Mettendo insieme i nostri contatti italiani e francesi, speriamo di poter ottenere maggior sostegni e fare conoscere questa storia e la bellissima avventura umana ed editoriale del libro+DVD.

Se riusciamo ad ottenere 5000€, potremo pubblicare 1000 libri+dvd ed organizzare incontri in Francia e in Italia.

Se superiamo la soglia predefinita e se la somma lo permetterà, vorremmo fare tradurre il libro e il DVD  in inglese (servono circa 4000€ per la traduzione) e creare una sezione e-book per allargare la diffusione. Una parte di questa storia è stata raccontata nel 1989 da alcuni giornalisti inglesi di Channel 4 nel documentario “Inside the poison trade” (https://www.youtube.com/watch?v=EEtQNclXnfs). Una traduzione in inglese potrebbe dunque essere molto interessante. Unendo le nostre forze e inviando ai nostri amici e agli amici dei nostri amici e agli amici degli amici dei nostri amici questo progetto di crowdfunding, allora tutto sarà possibile. Grazie infinite...

Thumb_nume_riser_2-1510848822
Patricia Dao

Con la traduzione e la pubblicazione de “Il Fiume Rubato” di Alessandro Hellmann, ho voluto anche rendere omaggio ai bambini che avevano chiesto “Il diritto al futuro...” E' quello che avevano immaginato i bambini di Cortemila disegnando e colorando questo disegno per partecipare nel 1990 all'iniziativa del giornale La Stampa “La Carta dell'ONU con le... Continuare

Ultimi commenti

Thumb_default
Je suis content de découvrir que le financement a abouti. La lecture et le visionnage vont être inspirants pour défendre le magnifique cadre de vie de ma commune Blanquefort-sur-Briolance, contre un projet de carrière et pour une économie permaculturelle. Bises et belle vie avec notre planète.
Thumb_default
Complimenti carissimo Alessandro! Gabriele
Thumb_default
BRAVO!