Tice presenta

Mindbook

Mindbook il primo temporary social network per giovani con disabilità e difficoltà: la strada per un utilizzo consapevole del web.

Large_logo-mindbook-xxl-1427873114

Presentazione dettagliata del progetto

Giovani disabili e fragili hanno tre scelte sui social:

- non frequentarli

- frequentarli essere esclusi

- frequentarli e rischiare cyberbullismo.

 

Chi si occupa di disabilità e cultura, ha tre scelte:

- non far frequentare i social

- farli frequentare per finta con profili totalmente getisti da adulti

- provare a cambiare il mondo del web.

 

Giornali-1426755212

 

Mindbook è un esempio di responsabilità sociale.

Ecco, adesso chiudete gli occhi, sospendete il giudizio e mischiate meetic (un social per incontrare persono con gusti/attitudini e aspirazioni simili) e facebook pensate alla quantità di relazioni che sono nate e sono divenate amicizie o amori. Adesso immaginatevi tutta quella potenzialità di creare relazioni nella fascia delle persone fragili o disabili. 

 

Per proteggere l’ambiente, la registrazione verrà effettuata da uno (psicologo) che, previo accordo con la famiglia della persona con disabilità, acquisterà un account. Per sviluppare il profilo mindbook è necessario che il professionista, oltre ai dati anagrafici, inserisca il codice ICD 10 della diagnosi dell’allievo (ritardo mentale, autismo, ecc...) e compili in modo approfondito una check list*di osservazione sviluppata in collaborazione tra il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Parma. Completata la registrazione il professionista, insieme alla famiglia, include altri utenti nella rete sociale, aggiungendoli come amici, fondando gruppi, organizzati secondo le abilità e il livello cognitivo.

 

In totale l’abbonamento a mindbook non potrà durare più di 3 anni, in questo tempo lo psicologo deve insegnare all’allievo a tornare ad utilizzare (più sicuro e con più amici) gli altri social. Mindbook sarà strutturato in tre livelli di difficoltà crescente.

 

Basic: per ragazzi minori di 16 anni o con disabilità grave. Il social serve per mettere in rete famiglie ed enti che condividono problematiche simili per creare opportunità di sviluppo di servizi territoriali, formulare richieste alle pubbliche amministrazioni e mettere in rete le esigenze.

 

Friend: ha la funzione di “insegnare” all’allievo l’utilizzo di un social network (aspettare la risposta prima di scrivere un nuovo messaggio, scrivere a persone che condividono un interesse ecc...) durante questa fase l’obiettivo e sviluppare reali relazioni amicali via social in un contesto protetto e privo di rischi.

 

Intimity: riservato ai maggiori di 16 anni, è accessibile esclusivamente dopo aver superato il livello Friend; è il primo livello in cui l’allievo ha possibilità di accesso senza supervisione del professionista e direttamente dal cellulare. Intimity vuole favorire lo svilupppo di relazioni sincere e profonde tra allievi che hanno abilità e interessi simili.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A cosa servirà la mia colletta?

I fondi saranno usati per sviluppare il software, per i costi di gestione del server e per le operazioni di marketing.

 

Server: 1500,00 €;

Sviluppo software: 9500,00 €;

Marketing: 9000,00 €.

 

Il progetto sará in grado di generare autonomamente entrate monetarie grazie alle inserzioni pubblicitarie. Questo é quindi soltanto l'inizio di qualcosa di grande! Grazie.

 

Thumb_tice_logo_quadrato-1425493146
Tice

Le attività al TICE sono indirizzate principalmente a bambini e persone giovani che hanno bisogno di aumentare o sviluppare specifiche abilità sia a livello scolastico, emozionale o comportamentale. Da quando TICE Cooperativa Sociale ONLUS é stata fondata, nel 2006, la sua attività si é basata sulla ricerca, sullo sviluppo e valutazione delle tecniche... Continuare