Ironia, autoironia e commedia all'italiana. Ritals è una serie comica sulle differenze e gli scontri culturali degli italiani all'estero

Large_la-coppia-crowd-1444816238-1444816247

Presentazione dettagliata del progetto

L'inizio

 

Ciao, siamo Svevo, Federico, Cristian e Luca; espatriamo da diverse parti d'Italia e finiamo per incontrarci in un call center a Parigi dove cerchiamo di sbarcare il lunario. E' l'occasione per condividere le disavventure che ci capitano quotidianamente in questa terra straniera che sembriamo non capire e non capirci.

 

Il tempo passa e sentiamo l'impellente necessità di raccontare cosa significa essere stranieri in terra straniera. Realizziamo una serie di episodi comici, il meglio e il peggio del vivere in Francia vissuti attraverso le vicende dei due protagonisti, Svevo e Federico: due espatriati, entusiasti e pentiti, nella Ville Lumière, dove il confine tra stereotipi e realtà è molto sottile.

Critica, autocritica e commedia all'italiana.

 

Mettiamo a profitto le nostre competenze e nasce Ritals, una web serie distribuita su YouTube.

Con i pochi mezzi a disposizione giriamo un episodio pilota, "Il bidet", che una volta online ha un ottimo successo, con oltre 30.000 visualizzazioni.

Parlano di noi su Il Venerdi' di Repubblica, Libération, Grazia, AgoraVox e Melty e la pagina Facebook della serie raggiunge in poco tempo oltre 2900 fan.

Anche i francesi, interessati alla nostra idea, si divertono e ci incoraggiano a sviluppare il progetto.

 

 

 

 

 

Ritals oggi

 

Oggi, dopo cinque episodi online e un successo crescente, abbiamo bisogno di aiuto per poter portare avanti la serie. Attualmente i nostri mezzi ci permettono di arrivare soltanto fino a Natale 2015 cioè per altri 4-5 episodi ancora. Ma per terminare la prima stagione e realizzare i restanti 15 esilaranti episodi già scritti, ci mancano i fondi.

 

Ogni episodio impegna 5/7 persone e diverse giornate di lavoro. Dovete immaginare che per avere in media 5 minuti di episodio servono circa 40 minuti di girato, oltre a ore di montaggio, missaggio audio, musiche, correzione colore, grafica, titoli e sottotitoli  (senza contare le ore di scrittura e organizzazione).

 

E' un lavoro enorme ma il nostro obbiettivo è di mettere online, più o meno regolarmente, un episodio ogni due settimane. Di che intrattenervi per i prossimi 7/8 mesi!

 

 

Il team

 

Sve-1445194253

 

Svevo Moltrasio, è l'ideatore di Ritals; scrive le sceneggiature degli episodi e interpreta uno dei protagonisti della serie, oltre a curarne la regia e il montaggio.

Classe 1980, regista e attore, si laurea in sceneggiatura cinema e tv alla Terza Università di Roma.

Nel 2006 realizza il cortometraggio L’Eugenio,che viene proiettato in festival nazionali – tra gli altri Cortonogara, Cuveglio Film Festival, FiatiCorti, La Notte Bianca dei Corti, IlCorto.it – ed è stato selezionato dalla trasmissione La 25a Ora, che ne ha curato il passaggio sul canale di La7.

Nel 2007 scrive e dirige il corto I Colpevoli che segna l’esordio in pellicola, con un cast artistico e tecnico di altissimo livello. Selezionato in decine di Festival, ottiene altrettanti premi.

Lavorando a cavallo tra Roma e Parigi, realizza Une Famille il primo corto di produzione francese girato sul finire del 2011 a Parigi. Intibah, seconda produzione italofrancese del 2014, è il suo secondo mediometraggio.

 

 

Fede-1445194272

 

Federico Iarlori, è il coprotagonista della serie, il secondo rital assieme a Svevo.

Laureato in lettere moderne all'università Cattolica di Milano è giornalista e scrittore. Ha collaborato per varie testate giornalistiche tra cui ADN Kronos e il settimanale D di Repubblica. E' caporedattore a meltyBuzz.it, e collabora con varie testate online Il fatto quotidiano, Linkiesta, Doppiozero, Minima & Moralia. Nel 2011 pubblica il racconto La coerenza dei dadi con la casa editrice ArpaNET. Esordisce sullo schermo con Intibah di Svevo Moltrasio, che segna l'inizio di una collaborazione di lunga data tra i due.

 

 

Cris-1445194296

 

Cristian Zanin si occupa delle riprese degli episodi, la fotografia e post-produzione video, oltre che ideare il logo e curare la grafica della serie.

Grafico e fotografo, classe 1974, lavora per diverse agenzie di comunicazione italiane e insegna grafica presso istituti professionali e privati. Si interessa al video e nel 2004 realizza Leggende metropolitane, dissacrante cortometraggio che riceve il primo premio della giuria al Festival VeniceInVideo.

A Parigi si forma alla fotografia dedicandosi a progetti di street photography e nel 2013 espone alla Gallerie Immix Corporate, un progetto reportage sul tema della foto aziendale.

 

 

Luca-1445194311

 

Luca Gaigher, è uomo del suono assieme all'Innominato, si occupa della post-produzione audio e compone le musiche degli episodi.

In arte Hobu, studia batteria Jazz al Saint Louis College of Music. Suona e registra con numerose band indi-rock romane e parallelamente si laurea in Storia e critica del cinema col massimo dei voti. In seguito si dedica principalmente alla composizione di colonne sonore per cinema e teatro.

A Parigi realizza le musiche dei lungometraggi “Zero” di David Barrouk e “Maleku for export” di Francisco Zamora. Studia composizione e nuove tecnologie con José Manuel Lopez Lopez e Stéphane de Gérando, e nel 2014 si laurea in Création musicale et sonore presso l’università Paris 8.

Oggi collabora stabilmente con la compagnia teatrale Ito Ita e fa parte del duo electro pop T. Nagai, col quale pubblicherà un album di inediti nel 2016.

 

 

 

Altre info

 

Ritals su Facebook

 

Ritals, il canale YouTube

 

Ritals su Libération

 

Ritals su Grazia.fr

 

Ritals su Agoravox

 

Ritals su meltyBuzz

 

A cosa servirà la mia colletta?

I mezzi iniziali si sono rivelati presto limitati per girare in certe condizioni e alcune attrezzature che avevamo a disposizione hanno reso l'anima e devono essere sostituite.

Inoltre, molto del materiale che abbiamo utilizzato fin'ora ci è stato prestato da amici e conoscenti, che non possono assicurarci stabilmente la disponibilità del loro materiale che sequestriamo ad ogni episodio.

 

Ogni episodio occupa circa 30/40 Gbyte di girato, più suono, musiche, grafica e rendering.

Dopo i primi episodi il nostro disco sta già scoppiando!

 

Abbiamo quindi la necessità di sostituire o integrare materiale audio/video.

Ecco la lista della spesa:

 

- obbiettivo zoom reflex 24-70mm f2.8

- rig per DSLR con follow focus

- monitor esterno 7" hdmi

- microfono esterno, asta telescopica e relativi cavi

- recorder audio digitale Zoom

- windscreen microfono per riprese in esterni

- set di luci da studio per riprese in interni

- riflettore/diffusore fotografico diametro 80cm

- set di batterie per camera reflex

- 2 dischi esterni 2Tb per archiviazione

- disco SSD 500Gb per montaggio video

- 16Gb ram ddr3

- 4 schede SD ad alta velocità

- costi di materiale di scena

 

Grafico_costi-1445159210

Thumb_logo-1444816908
Ritals

Svevo Moltrasio, classe 1980, regista e attore, si laurea in sceneggiatura cinema e tv alla Terza Università di Roma. Nel 2006 realizza il cortometraggio L’Eugenio,che viene proiettato in festival nazionali – tra gli altri Cortonogara, Cuveglio Film Festival, FiatiCorti, La Notte Bianca dei Corti, IlCorto.it – ed è stato selezionato dalla trasmissione... Continuare

FAQ Domande più frequenti sul progetto

+ Che cosa significa Ritals?

Rital (al plurale ritals) è un termine dell'argot popolare francese che indica una persona italiana o di origini italiane.
Ha una connotazione peggiorativa anche se meno pronunciata oggi.

Fu il nome dato agli operai italiani immigrati arrivati in massa prima e dopo la seconda guerra mondiale per lavorare in Francia e Belgio.
Pare che il termine derivi dalla menzione "R.ital.", abbreviazione di "Réfugié italien", annotato sui documenti degli immigrati.

Ultimi commenti

Thumb_default
Che la forza di tutti i Ritals sia con voi!!!!!
Thumb_default
Il mio modesto contributo per il mio pezzo di (vostro) sole
Thumb_default
Mi piace vincere facile... Avete ottenuto il vostro obiettivo, ma volevo darvi un contributo anch'io perchè adoro i vostri video, mi fanno morire dal ridere!! Questi parigini, se non li prendiamo un po' in giro noi si prendono troppo sul serio! Non sono potuta venire al vostro aperitivo, in cui contavo provarci con Federico x tutta la sera ma meglio così ;o) Bravi ragazzi continuate così!! Camilla