Aiutateci a realizzare il primo disco dei Piaceri Proletari!

Large_gggg-1412785400

Présentation détaillée du projet

Salve a tutti,

 

Il 13 Ottobre 2014 abbiamo cominciato le registrazioni del nostro primo disco.

 

Un disco di 10 brani che dovrà racchiudere il lavoro di quasi due anni di vita del progetto Piaceri Proletari.

 

Due anni di concerti, serenate, incursioni musicali nei non-luoghi, tournée in furgoni malandati e videoclip nelle periferie abbandonate.

 

10700437_806905702663193_2703740316153711854_o-3-1413112903

 

I Piaceri Proletari sono nati nei primi mesi del 2013 nei circolini, nelle piazzette e nei pochi bar della Firenze popolare d'Oltrarno non ancora venduti all'insipido turismo da Lonely Planet.

 

I Piaceri Proletari sono Giulio Bracaloni (voce-chitarra-fischio) e Matteo Torretti (voce-mandolino-armonica).

 

Accompagnati da un contrabbasso, una tromba e un sassofono suonano un swing cantato in italiano influenzato dal folk americano in salsa di balera romagnola. 

 

La loro musica fonde canzoni di vario genere, epoca e nazionalità allo stile swing italiano della prima metà del novecento con uno spirito da scalcagnata jugband americana.

 

Una Periferia Qualunque

 

 

 

Progetto Non-Luoghi

 

A passo di swing i Piaceri Proletari vogliono dare un senso a spazi urbani vissuti come“non-luoghi", dove sembra di passare momenti di non vita, dove si perde tempo e ci si annoia, dove ci si incontra e scontra in un tempo frettolosamente consumato nell'anonimato: supermercati, mezzi pubblici, le poste, i garage, i wash and dry, le sale d'aspetto, le poste...

 

Gli eventi sonori organizzati da Piaceri Proletari rendono questi limbi metropolitani spazi concreti di incontro e relazione.

 

 

La Repubblica 23 Luglio 2013

 

La_repubblica_23luglio2014_2-1413240578

 

Concerto sull'Arno

 

10628323_804397506247346_6245252016004226330_n-1413113669

 

Concerto nel Wash and Dry

 

523455_553444108009355_39938752_n-1413113876

 

Concerto in un parcheggio interrato

 

10001024_711523842201380_1599571830_o-1413240996

 

Concerto sulla Tramvia

 

   

 

Concerto in un sottopasso

 

Yy-1413241552

 

 

À quoi servira la collecte ?

 

Il 13 Ottobre 2014 sono cominciate le registrazioni del nostro primo disco presso il PB Studio di Paolo Baglioni e ci accompagnano in questa avventura diversi musicisti e amici:

 

Simone Morgantini: sassofoni, clarinetto, clarinetto basso, flauto traverso e ottavino

 

Valerio Mazzoni: tromba e flicorno

 

Rodolfo Sarli: trombone

 

Alberto Becucci: fisarmonica

 

Marco Lorini: contrabbasso

 

Paolo Baglioni: percussioni

 

Marco Fagioli: basso tuba

 

e con la partecipazione straordinaria di Peppe Voltarelli

 

Vi terremo aggiornati sullo svolgimento delle registrazioni e presto vi faremo sentire qualche estratto del nostro lavoro.

 

Avremo molte spese da sostenere quindi siate generosi.

 

Qui di seguito un prospetto delle spese che dovremo sostenere.

 

Studio di registrazione: 1200 Euro

 

Rimborsi spese gli artisti che collaboreranno: 300 Euro

 

Mixage - Mastering: 1000 Euro

 

Grafica - Stampa: 1500 Euro

 

TOTALE: 4000 Euro

 

L'obiettivo minimo di questa raccolta fondi è fissato a 2000 Euro, pari a metà dell'importo complessivo della realizzazione del disco.

 

 

    

 

  

559883_536029909750775_450252504_n-1413333798

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Thumb_1503815_663143603706071_1055517880_n-1413241130
Piaceri Proletari

I Piaceri Proletari sono nati nei primi mesi del 2013 nei circolini, nelle piazzette e nei pochi bar della Firenze popolare d'Oltrarno non ancora venduti all'insipido turismo da Lonely Planet. I Piaceri Proletari sono Giulio Bracaloni (voce-chitarra-fischio) e Matteo Torretti (voce-mandolino-armonica). Accompagnati da un contrabbasso, una tromba e un... Voir la suite

Derniers commentaires

Thumb_default
Congratulazione ragazzi, lo meritate ampiamente! Buona fortuna per il seguito! Baci della Francia
Thumb_tappo_piccolo
Tra Posteggiatori e Proletari ci si intende! Auguri Tristi per il vostro primo disco!!! il capocomico Karamazov e la deliziosa accordeoniste Hélène Coriace
Thumb_default
ho dato un piccolo contributo ma spero sia comunque utile!