Partecipa alla creazione di un innovativo progetto curatoriale. Contribuisci alla realizzazione della nostra grande mostra fotografica

Large_schermata_2015-11-12_alle_13.46.13-1447949812-1447949823

Presentazione dettagliata del progetto

Mi chiamo Micaela Flenda e sono una producer e curatrice indipendente con esperienza internazionale nella fotografia e nel video di moda, settore nel quale ho avuto l’opportunità di collaborare con grandi artisti e fotografi internazionali.

 

Dopo lunghe riflessioni e confronti con fotografi e professionisti del settore moda ho deciso di creare un progetto curatoriale che raccontasse la fotografia emergente di moda, proponendo una mostra collettiva dal titolo This Is Me Not Being You, in cui saranno avvicinati e messi a confronto 7 fotografi internazionali di grandissimo talento, completamente diversi tra loro, che affronteranno questo tema ognuno attraverso il proprio linguaggio estetico.

 

Il progetto nasce dall’esigenza di riflettere sull’importanza sempre maggiore di un nuovo e innovativo modo di usare il linguaggio della fotografia di moda, sempre più personale e rivoluzionario, spesso dal sapore reportagistico e altre volte dissacrante: vasta fucina di energia creativa e specchio di una cultura contemporanea che vive i contradditori e violenti mutamenti sociali.

Quindi non solo fotografia di moda come espressione di tendenze e stile della contemporaneità ma anche e soprattutto voce di una generazione di giovani che all’interno di un contesto storico di crisi e trasformazione (o svalutazione?) dei valori cerca una nuova identità indefinita e non categorizzante, fluida e in evoluzione

 

This Is Me Not Being You inaugurerà la sua prima mostra fotografica collettiva a febbraio 2016, in concomitanza ai giorni della settimana della Moda femminile di Milano: il progetto espositivo vuole accostare tecniche fotografiche e visioni estremamente eterogenee, creando in questo modo un kaleidoscopio che faccia emergere tutte le sfaccettature della fotografia contemporanea di moda.

 

DATE

 

23 Febbraio 2016 - vernissage h.18:30 - 21:00

24 Febbraio 2016 - apertura al pubblico h.10:00 - 20:00

25 Febbraio 2016 - apertura al pubblico h.10:00 - 15:00

 

LOCATION

 

SuperStudio13

Via Forcella 13, Milano, Italy

 

FOTOGRAFI

 

PAOLO ZERBINI

Italia

Nel 2014 viene pubblicato il suo primo libro, Rough Ride Down South, distribuito in Italia, Inghilterra, Francia e Stati Uniti. Oggi espone alla mostra IL NUOVO VOCABOLARIO DELLA MODA ITALIANA presso il museo La Triennale di Milano.

Paolo vive a Londra e lavora regolarmente per pubblicazioni come Numero Homme Germany, Heroine Magazine, Russian Vogue, Turkish Vogue, GQ Style, Harper's Bazaar, Out Of Order, L'Officiel Italy and VMan.

Paolo_04-1450173180

 

KIKI XUE

China

Kiki partecipa al programma PhotoVogue per tre anni consecutivi e viene nominato 'miglior autore' nell’edizione finale:

45 Frames From PhotoVogue, Milano, 2015, Leica Galerie

A Glimpse At PhotoVogue, Milano, 2012/2013, Galleria Carla Sozzani

I suoi lavori sono stati recentemente in mostra a Parigi alla Galerie Hors-Champs - Beauté: Un point de basculement. Kiki vive a Parigi e collabora correntemente con Vogue editions, Harper’s Bazaar editions, Flair Italia.  

1f63d38b-9977-43ea-bcb7-d25b5cc48f55-1450109633

 

 

MARIE ZUCKER

Germania

Nata a Berlino si trasferisce a Londra poco più che teenager. Ha esposto in diverse collettive tra New York, Milano, Tokyo e Melbourne. Entra attivamente all’interno del collettivo femminile di artiste The Ardorous curato da Petra Collins.

Le sue pubblicazioni e clienti includono: Louis Vuitton, Vogue Italia, Vogue Cina, Elle Sweden, Elle Japan, L’Officiel, Purple Magazine, AnOther Magazine, TANK Magazine, Oyster Magazine.

11-1450109584

 

 

FELIX COOPER

Regno Unito

Inizia la sua carriera a Londra e dopo poco tempo arriva la sua consacrazione come fotografo di moda iniziando una fitta collaborazione con la star-stylist Carine Rotfield.

Tra i suoi editoriali e clienti troviamo CR Fashion Book, Dazed & Confused, Vogue Japan, Numero Tokyo, Novembre Magazine, GQ Style Cina, Wonderland Magazine, Diesel, Asos, Fred Perry, River Island, Topshop, Warner Music e American Express.

Fc_02_006-1450173487

 

 

WINTER VANDENBRINK

Amsterdam, Olanda.

Dopo aver finito gli studi presso la Royal Academy of Fine Arts ad Hague in Olanda si trasferisce a Londra e inizia la sua carriera di fotografo di moda e reportage.

Lavora a stretto contatto con grandi magazine come: i-D, Wonderland, Roller Coaster ed è inoltre curatore della rivista indipendente C.O.D (Collection od Documentaries).

05-1450109415

 

DAFY HAGAI

Israele

I suoi progetti spaziano dalla fotografia di moda alla ritrattistica e ad elaborazioni reportagistiche. Nel 2014 esce con il libro Israeli Girls  e nello stesso anno collabora al libro Babe con il collettivo artistico femminile The Ardorous curato da Petra Collins, nominato dal New York Times uno dei 20 libri di fotografia più belli usciti nel 2015. Partecipa come artista a diverse mostre collettive curate anche da Dafy stessa a New York, Los Angeles, Jaffa e Tel Aviv.

I magazine e i clienti per i quali lavora sono:  Vogue, i-D, Dazed and Confused, Vice, Oyster, L’Officiel, Levi’s,

UNIF.

1093809-1450109431

 

JAI ODELL

Australia

Trasferitosi a New York inizia la sua carriera come assistente di Steven Klein e poi Steven Meisel.  Dopo qualche tempo si trasferisce a Londra dove collabora con David Sims fino a quando arriva il momento in cui decolla la sua carriera di fotografo di moda. 

Trai i suoi clienti: Vogue Uk, Dazed & Confused, i-D, Hero and Heroine, Interview, Teen Vogue, V magazine, Alexander Wang, Barneys, Bergodorf Goodman,  Belstaff, Coach, Club Monaco.

1373_her_03h_jo_20141122_23_hnld_shot03_220_rgb-1450173587

 

 

 

A cosa servirà la mia colletta?

La colletta servirà a raccogliere i fondi che mancano per poter realizzare la prima mostra collettiva di This Is Me Not Being You.

I costi per realizzare una delle mostre più rivoluzionarie ed interessanti di fotografia di moda contemporanea sono molto elevati e abbiamo bisogno del vostro contributo!

 

Per concretizzare il nostro progetto abbiamo bisogno ancora di 6.000€.

Avete voglia di far parte anche voi di questo sogno?

Anche pochi euro, se dati da tante persone, possono aiutarci ad arrivare alla cifra necessaria per realizzare la mostra:

 

35 stampe fotografiche con il loro supporto

il catalogo in edizione limitata a 100 pezzi

l’allestimento della mostra

i trasporti per i materiali di allestimento

etc…

 

Thumb_schermata_2015-11-19_alle_15.48.51-1447947858
Micaela Flenda

Micaela Flenda nasce a Milano nel 1984. Si laurea in Filosofia all’Università degli Studi di Milano presso la cattedra di Estetica, con una tesi sul tema dell’identità e del potere dell’immagine. Dopo gli studi si trasferisce a New York e collabora con CondéNast International fino al 2011 quando decide di tornare in Italia, continuando la propria... Continuare

Ultimi commenti

Default-4
grande michi xx
Default-2
thumbs up for this project!!! can't wait for the Vernissage.
Default-1
grandissimo progetto!!!!!!!